Chiudere ×

Di Lambrini , 30/09/2018

Sacchetti profumati fai da te con oli essenziali

Sacchetti profumati fai da te con oli essenziali

  "Sono perfetti per mantenere profumati il tuo guardaroba e i tuoi cassetti. Possono anche essere messi in macchina o in qualsiasi posto che desideri mantenere fresco e profumato."   Questi sacchettini sono facilissimi da realizzare e anche un'ottima idea per fare un regalo. Sono perfetti per mantenere profumati il tuo guardaroba e i tuoi cassetti. Possono anche essere messi in macchina o in qualsiasi posto che desideri mantenere fresco e profumato. Per questo progetto noi abbiamo usato del riso profumato, ma anche il potpourri o la lavanda essicata vanno benissimo.È pure una buona idea per poter riutilizzare vecchi pezzi di stoffa.Iniziamo!   Ti serve:
  • Stoffa
  • Filo abbinato
  • Olio essenziale. Noi abbiamo usato eucalipto e menta piperita
  • Riso
  • Spillini
  • Un imbuto oppure un pezzo di carta arrotolato
  Dimensioni a lavoro terminato: un quadrato di 11 cm   Prepara il riso profumato prima di iniziare a cucire affinché si sia ben asciugato prima che di venir versato nel sacchetto. Per 6 sacchettini abbiamo usato circa 500 grammi di riso bianco. Versa il riso in una ciotola e aggiungi gli oli essenziali.Noi abbiamo messo 12 gocce per tipo di olio. Scuoti affinché si mescolino bene e metti il tutto da parte.     Ora iniziamo con i sacchettini.   Taglia la stoffa in quadrati da 14 cm. Te ne serve il doppio rispetto al numero di sacchettini che vuoi realizzare. Se aggiungi un'etichetta, imbastiscila su un quadrato di stoffa a 2,5 cm partendo dal bordo inferiore e a 0,75 cm rispetto al lato.     Unisci assieme ora i lati diritti di due quadrati di stoffa. Cuci lungo i bordi tenendo un margine di cucitura di 1,25 cm e facendo il punto all'indietro all'inizio della cucitura. Tenendo giú l'ago della macchina da cucire sugli angoli, fai ruotare la stoffa e cuci lungo il prossimo lato. A metá di un lato lascia uno spazio di 5 cm per risvoltare la stoffa, facendo il punto all'indietro sia prima che dopo quest'apertura. Taglia gli angoli del sacchettino per ridurre la massa di stoffa.   Gira ora il sacchettino sul diritto usando una matita appuntita o qualcosa di simile per tirare fuori gli angoli ordinatamente. Piega il margine di cucitura verso l'interno dell'apertura. Puoi anche stirare il sacchettino per togliere tutte le pieghe.     Cuci nuovamente lungo tre lati del tuo sacchettino saltando quello con l'apertura e tendendoti 1 cm di margine. Per questa impuntura puoi aumentare la lunghezza del tuo punto, se preferisci.   Inizia con alcune impunture di 1 cm rispetto dall'angolo e ruota la stoffa, tenendo giú  l'ago della macchina da cucire, lasciandoti un 1 cm lontano da ciascun angolo per far sí che il margine di cucitura corrisponda. Finisci di cucire con alcune impunture di 1 cm rispetto all'ultimo angolo.     Con un imbuto o della carta arrotolata versa ora il riso nell'apertura. Assicurati di non riempire troppo il sacchettino altrimenti farai fatica a chiuderlo.     Ferma l'apertura con uno spillino o una clip e cuci tenendoti un margine di 1 cm per finire cosí il sacchettino.     Finito!   Sarta: Emma Lorenz SaveSave SaveSave