Etichette Tessute su Misura
Cartellini e altro ancora

Tutti pazzi per i quadri!

 

“Dall’arredamento d’interni con fantasia a quadri “Buffalo Check” a comode camicie di flanella, il disegno a quadri lo si vede sempre piú spesso nel mondo del design.”

 

Al momento il disegno a quadri é in gran voga. C’é differenza tra tutti quelli che vedete in giro e sorprendentemente ci sono anche molte diversitá e storie differenti che si celano dietro a ciascuno di essi. Qui noi ci focalizziamo sulla differenza tra lo scozzese e i quadretti vichy.

 

 

Lo scozzese

In generale lo scozzese puó essere un mix di qualsiasi colore in ogni combinazione possibile. Lo si puó vedere in una forma tenue che comprende tonalitá dello stesso colore oppure mescolate in un modo audace e grafico mediante l’utilizzo di colori chiari e scuri. Potrebbero anche essere molteplici linee orizzontali e verticali di dimensioni diverse che si intrecciano tra di loro. Ci sono tonnellate di sottocategorie di scozzese, ricche di storia e tradizione come il Tartan, il Madras e il Tattersall. Lo scozzese viene spesso utilizzato per fare l’abbigliamento tradizionale regionale come per esempio il Tartan, tipico dei kilts scozzesi.

 

 

I quadretti Vichy

I quadretti Vichy, dall’altro lato é un disegno a quadri bianchi e di un altro colore. Le strisce orizzontali e verticali hanno la medesima larghezza. Solitamente questo disegno viene usato per capi piú casual, ma lo si puó anche vedere in abiti tradizionali come il Dirndl tedesco. In passato venivano cuciti con esso i vestiti della classe operaia sia negli Stati Uniti che in Europa. Era fatto tradizionalmente al 100 % di cotone o lino, ma al giorno d’oggi lo si trova in altre mescolanze e viene usato in moltissimi altri ambiti come l’abbigliamento, la decorazione d’interni e tutto quello che ci sta nel mezzo.

 

 

E quindi, al di lá di tutto, non potete negare che i quadri sono un disegno destinato a durare!

 

SaveSave

SaveSaveSaveSave

Follow and like us!
Facebook
Facebook
Instagram
Pinterest
Pinterest
Seguire

Lascia un commento

Ti è piaciuto l'articolo? Dillo ai tuoi amici!